Arethusa

Condividi:

La settima opera, approfondita in questo breve articolo è: Arethusa.

Prima però, se ancora non lo hai fatto, ti invito a leggere l’articolo introduttivo e gli articoli precedenti dedicati alle sculture che precedono Arethusa:

Quest’opera, più correttamente opera decorativa è stata realizzata da Pietro Dorazio e Graziano Marini a Castel di Lucio.

Infatti non si tratta di una scultura ex novo, bensì di un rivestimento in ceramica applicato ad un edificio esistente, la caserma dei Carabinieri.

Descrizione

Opera decorativa di grande vivacità cromatica unita al rigore formale che, con una esplosione di colori, ha investito e cambiato il volto ad un’architettura militare, la caserma dei Carabinieri di Castel di Lucio, che in genere ha un aspetto anonimo e triste. Un opera dove il colore si nutre di luce con una limpidezza timbrica che rivela la conoscenza di tutto il percorso dell’astrattismo. Alla ceramica policroma gli artisti hanno affidato il ruolo di riscattare il grigiore (e gli abusi) di tante abitazioni dell’edilizia siciliana. L’arte quindi si inserisce e riconquista, nel concetto contemporaneo dell’architettura, un ruolo fondamentale che dovrebbe essere preso ad esempio nella nostra cultura urbana.

Fonte

Condividi:

Salvatore Marinaro

Sono un Ingegnere, innamorato della tecnologia e dell'innovazione, a cui piace cimentarsi in nuove esperienze.

Potrebbero interessarti anche...