COVID-19 | La svolta inaspettata delle previsioni

Condividi:

La situazione in Italia al 25/03/2020

Sono passati tre giorni dall’ultimo aggiornamento che vi abbiamo fornito sul COVID-19 in Italia. Questo sgradito ospite, purtroppo, continua ad occupare la nostra nazione come un nemico che non vuole arrendersi. Sono molte le misure di sicurezza attualmente in vigore per contenerlo, ma i numeri al momento continuano a crescere determinando una svolta inaspettata nelle previsioni.

Prima di tutto facciamo un passo indietro tornando ai dati del 22/03/2020, per poi arrivare a capire quello che è cambiato negli ultimi tre giorni.

COVID-19 Domenica 22/03/2020
Totale contagi: 59.138
Persone infette:46.638
Persone guarite:7.024
Persone decedute:5.476

Numeri alti che, ancora oggi, anziché stabilizzarsi continuano ad aumentare. D’altra parte era prevedibile l’inasprirsi della situazione, visti i movimenti di massa che non sembrano fermarsi. Per spiegare meglio l’andamento dei nuovi contagi, partiamo dal grafico aggiornato alla data odierna:

In particolare i valori sono espressi in numero di persone per giorno, suddivise in totale contagi, persone decedute, guarite ed infette. Mentre la retta orizzontale in tratteggio, esprime la percentuale di persone decedute ad oggi; circa il 10%. Quest’ultimo dato differisce dalla media mondiale di circa il doppio; questo colloca l’Italia tra le nazioni con il più alto tasso di mortalità ad oggi.

Particolarmente utile, per comprendere i cambiamenti di questi giorni, è il confronto tra i dati dal 22/03 ad oggi. Per spiegare meglio, quantifichiamo gli aumenti netti e gli incrementi percentuali, tramite i valori riportati in tabella.

22/03/202025/03/2020Aumenti nettiAumenti %
Totale contagi: 59.13874.38615.248+26%
Persone infette: 46.63857.50310.865+23%
Persone guarite:7.0249.3622.338+33%
Persone decedute:5.4767.5032.027+37%

La visione a cui stiamo assistendo non è delle più rosee, quindi continua ad essere importante rimanere a casa. Sarebbe bello se nel prossimo bollettino che vi forniremo la situazione si presentasse quanto meno stabile.

La svolta delle previsioni nei prossimi giorni:

Per quanto riguarda le previsioni per i prossimi giorni, come detto nel precedente articolo queste si basano su modelli logistici. In particolare il modello matematico epidemiologico, applicato ai nostri dati di monitoraggio, utilizza un approccio di tipo fenomenologico. Cioè, la dinamica dell’epidemia viene descritta da modelli logistici di crescita.
Il calcolo dei casi di contagio, viene quindi effettuato applicando la funzione di Weibull sfruttando criteri di convergenza. Infine per stimare il numero di picco dei contagiati, viene iterata la trasformazione di Shanks fino a raggiungere il valore ultimo di calcolo.
Date queste premesse indicative sul modello utilizzato, vediamo adesso i risultati delle previsioni aggiornate con i nuovi dati disponibili.

Adesso concentriamo l’attenzione sulla curva nera che ci da la previsione del totale contagi nei prossimi giorni. In particolare il picco massimo verrà raggiunto il 19/04/2020, data che risulta ancora confermata rispetto all’articolo precedente. Il numero stimato di contagi al picco dell’epidemia è di 113.680 ma ancora più importante il numero di deceduti previsto pari a 12.543.

Cosa aspettarci domani:

Per quanto riguarda l’andamento dei prossimi giorni, le previsioni indicano che domani 26/03/2020 il numero totali di contagiati dovrebbe essere di circa 79.402, con un errore di calcolo del ± 0.18 % e il numero di persone decedute 8.149 con un errore di calcolo del ± 0.11%.

Concludendo, sembra che in questi giorni siamo proprio a metà della scalata che ci porterà ad un inversione di tendenza. Mi auguro, personalmente, che gli spostamenti in Italia, dell’ultimo periodo, non aggravino ulteriormente queste previsioni già terribili. Dunque vi rinnovo l’appuntamento al focus sulla situazione COVID-19 in Italia a Domenica 29/03/2020.

Se volete seguire l’andamento dei contagi in Sicilia per provincia, trovate qui il nostro ultimo articolo.

Modello epidemiologico

Condividi:

Gaetano Camarda

Giovane, si fa per dire, laureato in Ingegneria con la passione per la tecnologia, serie tv, lettura, trash e così via. Insomma il classico utente basic del web; che fa girare il mondo.

Potrebbero interessarti anche...