Disagio sociale ed economico: la risposta del Comune di Palermo

Condividi:

A verificarsi nel comune di Palermo è stato un episodio che, avvenuto qualche giorno fa al supermercato Lidl di viale Regione, sembra essere una prima manifestazione del disagio sociale ed economico provocato dal Coronavirus.

A causa del Coronavirus alcune persone hanno riempito i carrelli della spesa per poi cercare di andare via senza pagare, e rendere necessario l’intervento di Polizia e Carabinieri.

Per questa ragione appare chiaro che la crisi sanitaria si stia velocemente trasformando anche in crisi sociale ed economica.

Non si può trascurare che, ad esserne maggiormente colpite siano, senza dubbio, le fasce più fragili della popolazione.

E’ chiaro a molti che tante famiglie non hanno uno stipendio fisso, a questo si aggiunge inoltre la mancanza di lavoro a causa delle misure di contenimento prese per l’arrivo del CoVid-19.

Per far fronte a questa emergenza il Comune di Palermo sta provvedendo al potenziamento del sistema di distribuzione dei generi alimentari. Questo risulta già attivo.

A causa di tutte le problematiche elencate nasce una Centrale Unica di erogazione di aiuti alimentari, che coinvolge:

  • l’Associazione Banco Alimentare;
  • Il Banco delle Opere di Carità;
  • la Caritas.

Come accedere al servizio?

Dunque per accedere al servizio si dovranno inviare le seguenti informazioni:

  • Nome e Cognome del capofamiglia;
  • Data di nascita;
  • Codice Fiscale;
  • Indirizzo di domicilio e di residenza;
  • Tutti i recapiti telefonici disponibili (sia fissi sia mobili);
  • Componenti del nucleo familiare e dati anagrafici completi;
  • Situazioni particolari da evidenziare.

Famiglie NON in quarantena e/o dove NON si riscontrano casi positivi al Covid-19

Per le famiglie che non sono in quarantena e in cui non si riscontrano casi positivi di CoVid-19 le richieste vanno inviate agli Uffici di servizio sociale presso la propria Circoscrizione ai seguenti contatti:

(I numeri telefonici sono operativi dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:00 e il mercoledì dalle 15:00 alle 17:00)

Famiglie in quarantena/isolamento

Per le famiglie in quarantena e/o isolamento la domanda va inviata direttamente all’Ufficio di coordinamento: emergenzesociali@comune.palermo.it

Inoltre, si è aggiunta la possibilità di registrarsi online, attraverso il sito della Protezione Civile del Comune di Palermo, a questo link.

A completamento, viste tutte le problematiche, il Comune di Palermo e le associazioni hanno manifestato la loro presenza. Quindi è chiaro che per far fronte a questo problema sociale ed economico, per dare serenità alle famiglie che hanno perso il proprio reddito, occorra adesso un intervento da parte del Governo nazionale.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...