SicilyTrip – un viaggio in Sicilia: la terza isola più bella al mondo

Condividi:

La Sicilia è tra le isole più belle al mondo. Sole, mare, profumi, colori… terra di contraddizioni: bella quanto amara, che toglie e ricompensa, che amareggia e che consola. Al centro del Mediterraneo, delle tratte commerciali, degli interessi strategici… la Sicilia è da sempre al centro del mondo.

Chi conosce l’isola, fa un viaggio nei secoli partendo dall’antichità fino ad oggi.
Chi la vive, si inebria di un miscuglio di tradizioni e culture che racchiudono ogni sapore esistente.
Chi la visita ne rimane innamorato.

 

La terza isola più bella al mondo | Condé Nast

Secondo una ricerca di Condé Nast, casa editrice statunitense dal 1909 fondata da Condé Montrose Nast, con 11 periodici dell’editoria americana e mondiale, tra cui Vogue, Vanity Fair e The New Yorker, è la terza isola più bella del mondo.

Nel 2019, nella classifica delle isole più belle del mondo, ha piazzato al terzo posto proprio la Sicilia dopo le Maldive e le Isole Greche in base alle risposte degli abbonati con un questionario che teneva conto di tre indicatori specifici quali:

  • il clima,
  • la cultura,
  • la cucina.

Spiagge incantevoli, città piene d’arte e beni Unesco: non manca proprio nulla ed i visitatori ne restano ammaliati. 

Caratterizzata da mari e montagne che si baciano e campagne fiorite offre un tripudio di colori che fanno da sfondo a paesaggi tra i più variegati, belli e originali del mondo.

Un punto di incontro tra popoli e culture che hanno incantato nei secoli poeti e scrittori, ma anche terra di miti e tradizioni millenarie. La Sicilia non ha nulla da invidiare grazie (e ne citiamo solo alcune!) alla bellezza dell’Etna, alla Scala dei Turchi, alla Valle dei Templi di Agrigento, Taormina o alle cittadine normanne di Monreale e Cefalù.

La Sicilia e il New York Times

E’ anche il New York Times che sceglie la Sicilia, seguita dal Molise e Urbino, come meta italiana ideale del 2020 nella classifica “52 Places to go”.

Tra città note in tutto il mondo ci sono la meravigliosa Urbino, la Sicilia che spicca per natura e sapori e, infine, un gioiello del tutto inatteso: il Molise.

La short list della testata americana suggerisce ai propri lettori di scoprire città o regioni meno “battute” dal turismo di massa e dai vacanzieri pret-a-porter.
E quest’anno si fa menzione al Belpaese con 3 gioielli che ci riempono d’orgoglio… soprattutto a noi siciliani.

La Sicilia, in particolare, è al settimo posto tra le destinazioni per il 2020. L’autore del NYT, Adam Harney Graham, parla di una «turismo verde», grazie ad iniziative di gruppi non-profit che hanno proposto un turismo sostenibile in loco; ne è un esempio EtnAmbiente, app per denunciare fenomeni di inquinamento.

Il New York Times cita anche la nota azienda vinicola Tasca d’Almerita sulle pendici dell’Etna e, a Palermo, la sensibilità green degli hotel: Villa Igiea e NH Hotel che offrono un soggiorno in chiave sostenibile.

Cos’è il SicilyTrip?

E’ un viaggio alla scoperta di questa meravigliosa terra; un nuovo modo di conoscere i luoghi più suggestivi del nostro territorio.

Qui la Sicilia sarà raccontata come un’isola incantata: un viaggio avventuroso alla scoperta di luoghi nascosti, culture e tradizioni.

Un diario di viaggio a puntate con vicoli e viuzze, strade e stradine, città, paesini e paeselli che racconta uno scrigno che custodisce gemme, perle e tesori.

Ogni settimana alcuni luoghi siciliani assolutamente da non perdere… o che magari ancora non conoscete. Curiosi di conoscere il primo?

Vi diamo appuntamento al prossimo articolo!

Condividi:

Luisa Lombardo

Sono un ingegnere: raggiungo i miei traguardi senza fretta, ma senza sosta!

Potrebbero interessarti anche...